venerdì 13 dicembre 2019

Nasce il progetto ADBIKE.EU, la prima rete nazionale pubblicitaria composta da giovani e-bikers con le loro innovative vele pubblicitarie

Anche questo progetto, tanto per cambiare, nasce da un'esigenza personale.
Da buon "inventore pazzo", ogni tanto ho la necessità di pubblicizzare qualche mia trovata. Sono sempre alla ricerca di strumenti che possano attrarre l'attenzione, perchè la pubblicità abbia la massima efficacia.
Nella continua ricerca di strumenti ecosostenibili, qualche tempo fa mi sono informato sulle vele pubblicitarie per biciclette ed ho scoperto che molte vele utilizzate da agenzie pubblicitarie non rispettano il codice della strada, quindi sono a rischio sanzioni e sequestro.
Ho trovato in commercio alcuni modelli di vela per bici, abbastanza economici, ma con due principali problemi, lo spazio espositivo era abbastanza piccolo oltre al fatto che bisognava sostituire un pezzo della bici per poter utilizzare il carrellino.
Mesi fa ho deciso di riprendere l'argomento, cercando di progettare qualcosa di più completo, ovviando ai problemi delle altre vele.
Ecco che è nata la mia versione di vela pubblicitaria per e-bike. Sono alle ultime fasi di test, ma posso dire che soddisfa appieno le mie esigenze ed ha molti più vantaggi delle altre vele.


Parto col dire che un veicolo che deve transitare per strada DEVE rispettare il codice della strada, per evitare spiacevoli inconvenienti. I rimorchi per bicicletta sono ammessi ma:
1) devono caricare massimo 50kg
2) la lunghezza totale di bici+rimorchio non deve superare i 3 metri
3) il rimorchio non deve essere più alto di 1 metro
4) per circolare dopo il tramonto, anche il carrello deve essere dotato di dispositivi atti a renderlo più visibile
E' ovvio che se si vuole utilizzare una normale bicicletta e si vuole rimanere entro i limiti di legge, lo spazio restante per la vela pubblicitaria si riduce parecchio.
Personalmente, oltre ad una mountain-bike possiedo anche un'e-bike (bicicletta elettrica) a bassa potenza (250w - 25k/h quindi legale) che ho sempre trovato comodissima, visto che la trasporto anche nella mia auto utilitaria quando devo fare spostamenti in altri paesi con difficoltà di parcheggio.
Al momento possiedo una bici ZIYOUJIGUANG T18, in passato ho potuto provare altri modelli, ma ritengo che questa abbia il miglior rapporto qualità/prezzo, l'ho pagata 330 euro ed ancora oggi si riesce a trovare a questo prezzo.
Questo tipo di e-bike è l'ideale per essere utilizzata con una vela pubblicitaria, perchè sono abbastanza recenti quindi non molto diffuse e non passano inosservate, sono piccole e ripiegabili, quindi trasportabili in auto e facilmente riponibili in garage/cantina quando non utilizzate. Inoltre il fatto che siano elettriche non guasta, dovendo girare in bici per diverse ore, anche se a bassa velocità e con molte soste (nei pressi di assembramenti di persone).



Ecco che ho potuto progettare e realizzare il mio rimorchio con caratteristiche migliori degli altri:
1) Il rimorchio vela è in alluminio, molto leggero.
2) E' completamente smontabile (si monta/smonta in circa 10 minuti) quindi lo si può trasportare in auto o riporre in garage/cantina/sgabuzzino senza problemi.
3) Possiede un sistema di illuminazione a led, controllato da centralina telecomandata. Di sera è molto visibile ed è veramente difficile che un passante non lo guardi.
4) La tasca porta-stampe in dotazione è grande 166cm x 86cm. Io solitamente ci metto due stampe 164cm x 80cm.



Un altro problema che ho riscontrato, non prettamente inerente il rimorchio vela, è che sono strumenti pubblicitari economici e green ma ancora poco diffusi, quindi un esercente/imprenditore molto spesso non conosce nemmeno l'esistenza di questo mezzo promozionale. Come ovviare?
Con la creazione di un sito internet specializzato, dove chiunque abbia una di queste vele pubblicitarie può offrire la propria disponibilità al lavoro. Insomma un posto dove far incontrare domanda ed offerta, gratuitamente.
Sto lavorando al sito, che sarà disponibile a breve. I punti salienti sono questi:
1) Saranno accettate solo le adesioni di utenti che hanno questo modello di vela pubblicitaria
2) Le iscrizioni saranno a numero limitato, con esclusività di zona. Ogni utente, in fase d'iscrizione, deve dichiarare in quali città potrà offrire il servizio, con un bacino di utenza totale massimo di 100.000 persone. Per ogni singola città ci saranno, al massimo, 3 e-bikers.
3) Anche se il progetto nasce per avviare al lavoro giovani ciclisti, è comunque aperto a tutti. In teoria chiunque, anche un settantenne in pensione che vuole qualche introito in più, può aderire al progetto.
4) Tutti gli aderenti al progetto possono (e sono invitati) a pubblicizzare il progetto come meglio credono. Essendo un progetto a numero chiuso con suddivisioni geografiche ben definite non c'è rischio di farsi concorrenza reciprocamente.

Il sito internet sarà disponibile prossimamente all'indirizzo www.adbike.eu

Questo è il mio primo video di presentazione della vela pubblicitaria: 

Il sito internet sarà utile anche alle agenzie pubblicitarie. Ad esempio, potrebbero organizzare per i propri clienti campagne pubblicitarie nei paesi limitrofi, anche con più vele pubblicitarie contemporaneamente ed anche in più paesi vicini, contemporaneamente, senza la necessità di possedere fisicamente le bici e le vele o di doverle trasportare. Dovranno solo accordarsi con i bikers registrati al sito, residenti nei paesi interessati. Alcune agenzie adottano già forme di collaborazione simili con i ragazzi, ad esempio in occasione di volantinaggio nei paesi limitrofi. Alcuni trasportano i ragazzi e i volantini da distribuire nelle varie zone dove fare volantinaggio, altri consegnano solo i volantini ai ragazzi che risiedono già nei paesi interessati alla pubblicità. Inoltre con APP GPS per cellulari è possibile tracciare gli spostamenti e le soste che ha fatto la vela durante il percorso pubblicitario.

Ma quanto costa la vela pubblicitaria ADBIKE e cosa è compreso nel prezzo?
La vela è un prodotto artigianale (non è prodotto industrialmente in serie) e viene realizzato singolarmente. Se c'è qualche piccola miglioria da applicare viene subito eseguita dal pezzo successivo prodotto. Per la realizzazione sono necessari da una settimana ad un mese (dipende dalla disponibilità del materiale e dalla mole di lavoro).
Ho cercato di limitare il prezzo a 350 euro + spedizione tramite corriere (circa 13 euro)
Nel prezzo è compresa la vela, completa di tasca porta-manifesti,  un gancio universale da applicare alla bicicletta ed un gancio universale per collegare la vela ad un hoverboard.
Naturalmente nel prezzo è compresa l'adesione gratuita al sito www.adbike.eu Non è obbligatoria ma è un ottimo strumento per trovare nuovi ingaggi lavorativi.

Ogni aggiornamento verrà inserito in questo articolo dedicato al progetto ADBIKE. Se ti servono maggiori informazioni puoi contattarmi all'indirizzo email riportato sotto.

ATTENZIONE: RISPETTO IL LAVORO ED IL TEMPO DEGLI ALTRI E GRADIREI CHE VENISSE RISPETTATO ANCHE IL MIO. PRIMA DI PORRE DOMANDE LEGGI ATTENTAMENTE L'INTERO POST, E' PROBABILE CHE LA RISPOSTA SIA GIA' STATA SCRITTA. GRAZIE




AGGIORNAMENTI:


15 Dicembre 2019
Ho creato un gruppo Facebook, raggiungibile qui: https://www.facebook.com/groups/1177509005791724/ Lo scopo del gruppo è scambiarsi idee, esperienze e consigli per trarre il massimo da questo progetto lavorativo.
Naturalmente il gruppo è dedicato esclusivamente a chi aderisce al progetto.

19 Gennaio 2020
Chi preferisce può ordinare il carrello pubblicitario su Ebay https://www.ebay.it/itm/133270705743 ).
ATTENZIONE: prima di ordinare bisogna chiedere la disponibilità tramite email. In caso contrario, se il carrello non è disponibile in pronta consegna, l'ordine verrà annullato.

21 Gennaio 2020
E' operativo il sito internet istituzionale, all'indirizzo www.adbike.eu
Prossimamente saranno aggiunte nuove sezioni.

12 Giugno 2020
RIMORCHI VELA PER BICI A RISCHIO SEQUESTRO... in Italia alcuni venditori vendono rimorchi vela per bicicletta che non rispettano il codice della strada italiano. Si rischia una sanzione ed il sequestro del  veicolo. ATTENZIONE.
Qualche esempio da non acquistare:



29 Giugno 2020
Novità: grazie ad un attacco speciale adesso è possibile utilizzare il rimorchio pubblicitario con un hoverboard. Ideale per fiere, mercati, centri commerciali ecc.





DOMANDE E RISPOSTE:

In questa sezione riporto alcune delle domande più frequenti che mi vengono poste. Rispondo pubblicamente per evitare di ripetere le stesse cose a tutti. Sezione in continuo aggiornamento.

In cosa consiste esattamente il lavoro per strada?
E’ semplice, il fine è quello di far leggere il messaggio pubblicitario a più persone possibili. Bisogna guidare la bici con vela nelle zone dove c’è passaggio. Per strada viaggiare molto lentamente, per dare possibilità a chi guida in auto di leggere. Bisogna fare frequenti soste, dove c’è passaggio o sosta di persone. Nei giardini, nelle zone pedonali o nelle zone dove dovesse essere vietato circolare in bicicletta è possibile scendere dalla bici e percorrerla camminando.
Attenzione a non lasciare la bici vela incustodita per ore in un solo punto (come fanno alcune agenzie pubblicitarie “furbe” in alcune città, per evitare di pagare una persona che giri con la bici) perché si incorre in sanzioni: così diventa pubblicità fissa ed ha bisogno di autorizzazione comunale e pagamento di tassa per occupazione di suolo pubblico.
Comunque, chi aderisce al progetto si iscrive anche allo specifico gruppo Facebook dove sarà possibile scambiarsi consigli e idee su come effettuare al meglio il lavoro.

Chi aderisce all’iniziativa deve riconoscere qualche provvigione all’organizzazione ADBike?
No. Tutto il ricavato del lavoro va all’e-biker

Che spese ci sono per svolgere questa attività?
Oltre all’acquisto iniziale di bici e vela in teoria nessuna, ma è meglio informarsi presso il comune dove si farà pubblicità. Le vele per bicicletta sono abbastanza recenti, quindi non ci sono normative specifiche. E’ probabile però che bisognerà pagare una tassa pubblicitaria al comune di residenza. Solitamente è annuale ed è quella che pagano anche i camion vela. E’ rapportata alle dimensioni della vela. Essendo quella per bici abbastanza piccola, è probabile che si aggiri intorno a 10-20 euro annui.

Chi è che crea le grafiche pubblicitarie e le stampa?
Se sei in grado anche di realizzare la grafica o stamparla potrai indicarlo sul sito. Per tutti i dettagli rimando a quando sarà pronto il sito internet. E' quasi sicuro che sul sito ci sarà un'apposita sezione di giovani grafici, suddivisi per paesi, in modo che chi possiede la vela pubblicitaria o l'esercente può trovare facilmente chi crea la stampa.

Come si monta/smonta la vela pubblicitaria?
Qui sotto un video che mostra come montare/smontare il carrello vela. Ci vogliono mediamente 5-8 minuti per smontarla e 8-12 minuti per montarla.


Come faccio ad acquistare la bici elettrica e la vela pubblicitaria?
La bici elettrica puoi scegliere di acquistarla dove preferisci (o dove la trovi a prezzo più basso), io ne ho comprate due da Gearbest a 330 euro l’una.
Il carrello vela lo fornisco io, è realizzato artigianalmente. Per ordinarlo inviami un’email, comunicandomi l’intenzione di partecipare al progetto lavorativo. Il carrello viene spedito tramite corriere. Al momento i tempi di attesa possono andare da una settimana fino ad un mese, dipende dalla mole di lavoro.

Dove si può comprare una e-bike al prezzo migliore?
In commercio ci sono vari modelli di bici elettriche legali (max 250watt e 25k/h di velocità). Consiglio il modello ZIYOUJIGUANG T18 da acquistare a 330 euro circa. Proviene dalla Polonia, senza spese doganali.
Ma ci sono anche venditori su Alixpress che spediscono dall’Europa, però la bici costa un po’ di più (circa 370 euro):
https://www.aliexpress.com/item/4000126319554.html
https://www.aliexpress.com/item/33042595027.html
https://www.aliexpress.com/item/33042575077.html
Sono solo esempi presi a caso, si potrebbe trovare a buon prezzo anche altrove.
Qui trovi una recensione in italiano di questa bici: https://www.youtube.com/watch?v=9vD8OnqOy2I
Nei negozi italiani solitamente si trovano modelli di e-bike molto più costosi e a volte illegali (per potenze superiori a 250watt ci vuole targa,assicurazione ecc.). Se vuoi maggiori informazioni a riguardo cerca su Google “normativa biciclette elettriche”.

Come funziona fiscalmente?
Si tratta di un’attività in proprio, quindi chi aderisce è libero di scegliere in che modo gestire l’attività in base alla mole di lavoro svolto. Magari, per le prime uscite, per “testare” il lavoro si può semplicemente rilasciare una “ricevuta per prestazione occasionale”, poi se il lavoro procede bene si potrebbe passare ad un’attività con “regime forfettario”, che prevede agevolazioni fiscali per chi non ha redditi elevati. Comunque è meglio rivolgersi a persone esperte ed aggiornate per farsi consigliare in che modo procedere.

Ci sono particolati divieti per le vele pubblicitarie per bicicletta?
Per il codice della strada è possibile utilizzare bici con rimorchi. Gli eventuali divieti sono imposti dal comune, quindi è preferibile informarsi prima, nei comuni in cui si prevede far pubblicità, se esistono divieti specifici per le vele pubblicitarie per bicicletta.
In alcuni centri storici potrebbe esserci il divieto per i camion vela ma per le bici vela no.

E’ possibile utilizzare mountain-bike al posto della bici elettrica?
Le piccole bici elettriche sono sicuramente più facilmente trasportabili e attirano maggiormente l’attenzione dei passanti, quindi sicuramente consigliabili, ma il problema principale è un altro: si tratta della lunghezza totale. Per il codice della strada la bicicletta + il rimorchio devono essere lunghi massimo 3 metri (totali). Il rimorchio vela è lungo 170cm + 10 cm di distanza fra rimorchio e bici.
Qualsiasi bici tradizionale farebbe superare la lunghezza massima e, se si trova un tutore della legge pignolo, si rischia una sanzione ed eventualmente il sequestro del mezzo.

E’ obbligatorio registrarsi al sito internet ADBike?
No. E’ possibile acquistare il rimorchio vela senza iscriversi al sito internet. Anche se quest’ultimo è da considerare fondamentale per facilitare il lavoro. Inoltre l’iscrizione è a numero chiuso, una volta raggiunti i tre nominativi a comune saranno chiuse le iscrizioni.
Quando raggiungeremo un buon numero di iscritti potremo ipotizzare iniziative sull’intero territorio nazionale.

Come faremo conoscere al mondo il progetto ADBike?
In vari modi, è prevista una scaletta dettagliata degli step promozionali. Per il momento sto presentando il progetto per formare una rete minima di iscritti. Gli iscritti possono contribuire localmente a far conoscere il progetto (senza spese). Tutte le informazioni dettagliate saranno discusse nell’apposito gruppo Facebook degli iscritti al progetto ADBike.

Posso noleggiare la mia bici vela ADBike ad altre persone?
Si, se vuoi. Ad esempio un esercente potrebbe avere il figlio/nipote che è disposto a fare pubblicità in città. Potresti noleggiargli la tua e-bike e vela per due o tre giorni, naturalmente facendoti lasciare adeguata caparra che poi restituirai. Nel gruppo su Facebook troverai anche un contrattino standard per il noleggio che potrai utilizzare quando serve.

Vorrei farmi una cultura su queste vele pubblicitarie per bicicletta, come faccio?
Il mezzo più veloce è la ricerca su Google, inizia col cercare "adbike" oppure "advertising bike", "vela pubblicitaria bicicletta" o ancora "billboard bike".
Nel 2015 venne pubblicato un libro dal titolo "MAKE MONEY WITH YOUR BIKE: New Strategies for Jobs and Business", era in vendita su Amazon ma adesso non è più disponibile (questo è il link: https://www.amazon.com/dp/B00ZQACVX8).
Ci sono anche siti internet che spiegano come guadagnare utilizzando la bicicletta, in tutti quanti troviamo le bici pubblicitarie. Alcuni esempi qui:
https://financialwolves.com/make-money-with-your-bike/
https://www.moneymagpie.com/make-money/make-money-advertising-on-your-bike
Nel mondo ci sono agenzie pubblicitarie specializzate che ti pagano per mettere la pubblicità sulla tua bici, ma non so quanto si possa guadagnare visto che gli spazi su una bicicletta tradizionale sono esigui, oltre al fatto che una buona parte del compenso pubblicitario lo prenderà l'agenzia. Un esempio a caso: http://www.adsonbikes.com/
Nel 2015 ha fatto notizia la storia di un ragazzo che a soli 12 anni si è messo a fare business con la sua bicicletta, facendo pubblicità... cerca qualche articolo su Google con "Milo Amundsen bike".
Se invece vuoi conoscere i prodotti del settore di provenienza cinese CLICCA QUI magari sono più economici ma molti di questi non sarebbero utilizzabili in Italia.

E' possibile la collaborazione fra grafici ed e-bikers?
Si, anzi è auspicabile. Sul sito internet ci saranno entrambi. Un grafico potrebbe conoscere 3 giovani e-bikers ed organizzare una cellula lavorativa che collabori nel proprio bacino di utenza (che come abbiamo detto è di 100.000 cittadini).

E i centri commerciali cosa c’entrano?
Abbiamo in programma di fare degli accordi anche con i centri commerciali, per fare pubblicità sia fuori che all’interno dei centri stessi. Immagina che il centro commerciale o uno dei negozi presenti nel centro voglia informare di una promozione. Una piccola bici elettrica è l’unico mezzo che potrebbe circolare in città per strada, nel parcheggio del centro commerciale e all’interno dei corridoi dello stesso. Questo tipo di vela pubblicitaria è abbastanza piccola da poter passare ovunque ma ha la vela abbastanza grande da essere ben visibile a distanza, inoltre con l’illuminazione a led non passa inosservata di sera. Inoltre i centri commerciali sono molto attenti alle iniziative green.

E' un lavoro solo estivo?
NO, la pubblicità può essere fatta tutto l'anno.

Ci sono zone geografiche per cui non è possibile aderire all'iniziativa?
Al momento le province di BA e BAT sono escluse dall'iniziativa. Questo perchè è probabile che nasca un'unica agenzia pubblicitaria che offrirà questo servizio nelle due province.

Vorrei partecipare al progetto come e-biker, come faccio?
Contattami all'indirizzo email che trovi nell'immagine blu (più in alto). Nell'email indicami i paesi in cui vorresti offrire il servizio (la somma della popolazione non vede superare 100.000 abitanti).
Riceverai risposta a breve.

Vorrei partecipare al progetto come grafico pubblicitario, come faccio?
Contattami all'indirizzo email che trovi nell'immagine blu (più in alto). Indicami la tua città e provincia. Riceverai risposta a breve.


APPROFONDIMENTI:


Al mondo ci sono varie aziende specializzate in questo tipo di mezzo pubblicitario. C'è da dire che in molti paesi stranieri le biciclette sono molto più utilizzate che in Italia e si trovano tanti tipi di accessori e rimorchi che qui forse non vedremo mai. Anche le aziende che producono vele pubblicitarie hanno maggiore margine d'azione, quindi possono permettersi, ad esempio, di creare vele enormi come queste, che dicono essere state premiate per innovazione ed ecosostenibilità:




ESEMPIO PRATICO FUNZIONAMENTO ADBIKE:


Mi rendo conto che ADBike è un progetto nuovo e non ne esistono di simili. Il funzionamento è molto semplice ma facciamo un esempio pratico inventato per far comprendere meglio il funzionamento...

Alberto è un ragazzo diciassettenne che studia e risiede a Trani (BAT). Per crearsi un piccolo introito per le proprie spese si fa acquistare dai propri genitori una piccole e-bike (spesa circa 350 euro), che gli servirà anche per gli spostamenti veloci in città e la vela pubblicitaria ADBike (spesa 350 euro). Alberto si registra al sito www.adbike.eu indicando la propria disponibilità a fare pubblicità, indicando la propria città Trani (circa 53.000 abitanti) e la città vicina Bisceglie (circa 50.000 abitanti) per un bacino di utenza totale di circa 100.000 persone. Alberto può anche invitare qualche amico coetaneo a fare la stessa cosa, perchè nella città di Trani ci saranno al massimo 3 nominativi che potranno fare pubblicità con le vele ADBike. Quindi dopo l'iscrizione di Alberto al sito, ci saranno disponibili ancora due posti liberi per Trani e due posti per Bisceglie, che come abbiamo detto potrebbero coprire gli amici di Alberto.
D'ora in poi, Alberto può pubblicizzare come crede questa sua nuova attività, sui social oppure anche per strada, uscendo col proprio mezzo con un manifesto del genere:


Poi c'è Francesco, un esercente di Bisceglie che vuole fare una campagna pubblicitaria, anche a Trani. Ha visto su internet la pubblicità di ADBike e si collega al sito, cerca i referenti nella città di Trani e Bisceglie ed appare il nome di Alberto, lo contatta e si accorda su quali giorni e in quali orari Alberto dovrà uscire con la pubblicità del negozio di Francesco.
Ma quanto potrà guadagnare Alberto da ogni uscita pubblicitaria? 
Il prezzo è molto variabile e dipende da tantissimi fattori, tipo quanti giorni dura la pubblicità, per quante ore al giorno, quanto è esperto Alberto a saper trovare i percorsi migliori per dare massima visibilità al messaggio pubblicitario, se è in ore serali, giorni festivi, se è fatta in 2-3 bike contemporaneamente ecc.
E' ovvio che all'inizio di ogni attività è meglio adottare prezzi appetibili. Per avere un'idea di massima si può fare una ricerca su internet per capire le tariffe applicate dalle agenzie per le bike pubblicitarie. Un paio di esempi presi a caso:


altro esempio:


Al mondo esistono siti internet specializzati in "bussiness on bike", ad esempio Bizz-on-wheels (Romania), che vendono rimorchi per bicicletta di ogni genere. La loro idea è proprio quella di far avviare attività lavorative utilizzando le bici (anche elettriche). Secondo il sito, un investimento di circa 700 euro per il solo rimorchio vela può essere recuperato in una settimana di lavoro (https://www.bizzonwheels.com/business-ideas/mobile-billboard-business-ideas/start-an-adbike-media-company-with-699-euro-investment).


IDEE ADBIKE.EU:

La piccola bici elettrica con la vela ispira simpatia. Una simpatica idea sarebbe offrire il servizio per il giorno del matrimonio. In tante parti d'Italia, in occasione del matrimonio, gli amici degli sposi affiggono orribili (ed illegali) pezzi di stoffa bianca con messaggi augurali in prossimità di strade/incroci. Mi è capitato di vedere anche affissioni stradali 6x3 metri.
Sarebbe sicuramente simpatico creare una grafica personalizzata con l'annuncio/augurio del matrimonio e far girare una bici vela, con magari l'aggiunta di palloncini colorati attaccati al carrellino.

3 commenti:

  1. bella iniziativa, sono interessato

    RispondiElimina
  2. Contattami all'indirizzo email riportato nel post e confermami la tua adesione. grazie

    RispondiElimina